Museo di Arte Contemporanea e dell'900

it | en | fr |

Incontro con Annalisa Strada: premiati i vincitori del concorso Citazioni in rete


Eventi › Incontro con Annalisa Strada: premiati i vincitori del concorso Citazioni in rete

Una mattina speciale per gli studenti dell'Istituto Forti-Marchi di Monsummano Terme e del Liceo Artistico Petrocchi di Pistoia.


Infatti giovedì 8 ottobre, presso il Museo d'Arte Contemporanea e del Novecento, gli studenti hanno avuto la possibilità di incontrare Annalisa Strada, famosa autrice di libri per ragazzi che ha presentato il libro “Una sottile linea rosa”, vincitore del Premio Andersen 2014 per la categoria oltre i 15 anni.
La presenza della scrittrice bresciana a Monsummano Terme è stata anche l'occasione per premiare i giovani vincitori di “Citazioni in rete”, il concorso promosso dalla REDOP–Rete Documentaria della Provincia di Pistoia, alla quale aderiscono tutte le biblioteche e gli Archivi della Provincia.

Annalisa Strada, ha consegnato i premi ai primi tre classificati del concorso, commentando i loro scritti e complimentandosi con ognuno di loro.
Il primo premio è andato ad Ana Alexandra Budei, studentessa dell'Isituto Forti-Marchi di Monsummano Terme, con la citazione scelta e il commento tratto dal libro “Come vivo ora” di Meg Rosoff.

Il secondo posto è andato a Fabiana Miceli, studentessa del Liceo Artistico Petrocchi di Pistoia, con la citazione tratta e commentata dal libro “Colpa delle stelle” di John Green ed il terzo premio se lo è aggiudicato Armida Rrahimi con citazione e commento tratto da “Doll Bones” di Holly Black, anche lei studentessa dell'Istituto Forti-Marchi di Monsummano Terme.


Inoltre alla classe del 1° classificato, la II D dell'Istituto Forti-Marchi, così come era previsto nel concorso, è stato consegnato un buono dal valore di euro 250, 00 da spendere per l'acquisto di tanti libri.

Annalisa Strada ha parlato del suo libro “Una sottile linea rosa” e, con la verve e la simpatia che la contraddistinguono, è riuscita a coinvolgere tutti i presenti raccontando storie, aneddoti, piccole verità e sentimenti che portano alla creazione di un testo narrativo.


Non sono mancate le domande degli studenti presenti che si sono dimostrati entusiasti della partecipazione all'iniziativa dell'autrice: un modo appassionante per apprezzare e stimolare la lettura.

NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere gratuitamente sulla tua email inviti ai nostri eventi, aggiornamenti e novità

Informativa PRIVACY | Se invece vuoi cancellare la tua iscrizione clicca qui