Museo di Arte Contemporanea e dell'900

it | en | fr |

Apertura e visita guidata gratuita

La decima Giornata del Contemporaneo al Mac,n


Eventi › La decima Giornata del Contemporaneo al Mac,n

 Sabato 11 ottobre 2014

 Ingresso gratuito al museo e alla mostra "Le origini della pittura di Nino Mustica"

 ore 18.00 Visita guidata gratuita alla mostra "Le origini della pittura di Nino Mustica" a cura di Paola Cassinelli

 

La Giornata del Contemporaneo è il grande evento che, dal 2005, AMACI dedica all’arte contemporanea e al suo pubblico. Il primo o il secondo sabato di ottobre i musei associati ad AMACI, accanto a tutte le istituzioni del nostro Paese che liberamente decidono di aderire all’iniziativa, aprono gratuitamente le loro porte per un’iniziativa ricca di eventi, mostre, conferenze e laboratori. Un programma multiforme che regala l’imperdibile occasione di vivere da vicino la vivacità e la ricchezza dell’arte di oggi.


L’evento merita un’attenzione particolare per l’importante ruolo che negli anni ha dimostrato di svolgere per la promozione della cultura contemporanea.

 

Il Mac,n partecipa, come sempre, aprendo gratuitamente le sue porte ai visitatori e offrendo loro due eventi: la mostra "Le origini della pittura di Nino Mustica" e una visita guidata gratuita alla stessa a cura di Paola Cassinelli . (E' gradita la prenotazione 0572 952 140 – 329 360 59 64).

 

Nino Mustica, artista che ha utilizzato nel corso della sua lunga attività tecniche e tecnologie svariate, mantenendo comunque immutato il suo livello creativo, rientra nel programma di indagine che il Mac,n ha cercato di programmare per il 2014.


La mostra composta da un dipinto e da diciassette di fogli di grafica di una collezione privata, va a riscoprire le origini dell’artista. Evidente, nelle opere esposte, il calore della sua terra, la Sicilia, con tutto il suo antico humus sedimentato e fuso tra culture e tradizioni differenti, che si manifesta nella pittura di Mustica con la ricerca di una profonda pittura tonale, dove il colore e lo spazio si mescolano senza regole, indifferenti delle proporzioni, della prospettiva, della realistica distribuzione della luce.


Impossibile non riconoscere nel tema del tradimento la sua formazione presso l’Accademia di Belle Arti di Roma dove, nonostante il rapido avvicinarsi degli eventi noti del 1968, echeggiavano gli insegnamenti dei grandi maestri della Scuola Romana degli anni ’30 quali Mario Mafai, Scipione, Giuseppe Capogrossi, Roberto Melli, Franco Gentilini, Alberto Zivieri.


Mustica coglie da tutti questi maestri la capacità di trasformare i valori dell’atmosfera in una densa stratificazione dello spazio e la porta a vivere attraverso la declinazione e il contrasto di masse e strutture, conferendo volume all’immagine con l’accentuazione dei toni luminosi.


L'iniziativa è inserita nel programma della Settimana della cultura toscana 2014 CoolT (9 - 19 ottobre 2014).

www.amaci.org/gdc/decima-edizione/le-origini-della-pittura-di-nino-mustica

NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere gratuitamente sulla tua email inviti ai nostri eventi, aggiornamenti e novità

Informativa PRIVACY | Se invece vuoi cancellare la tua iscrizione clicca qui